La ricerca è documentata su altri siti, qui riportiamo solo le riflessioni e gli articoli.

 

                         

                         

Due manifesti: il primo per rabbia, il secondo per amore.

 

Per vedere alcuni esempi delle prove dei manifesti cliccare QUI

Questo è stato il primo manifesto affisso in alcune zone di Roma nella seconda quindicina di luglio del 2000. E' stato fatto perchè tutte le nostre lettere e richieste venivano regolarmente ignorate. Essendo grafici pubblicitari abbiamo pensato di ricorrere ad uno strumento familiare. La molla che fece scattare la decisione fu la lettura di un articolo che Don Backy aveva scritto sul RadiocorriereTV   "Dogane?". L'artista era venuto nel nostro istituto il 30 maggio e poco dopo uscì quell'articolo che era il terzo e conclusivo di un argomento da lui trattato in quel periodo. Leggere le sue parole .." Io penso - allora - che se bisogna morire (artisticamente beninteso), lo si faccia almeno con dignità, senza lasciarsi usare....." fu motivo di grande tristezza. Tutto quello che cercavamo di fare era inutile? Avevamo cominciato la ricerca con grande entusiasmo,  come potevamo rassegnarci a vedere le nostre speranze esaurirsi nell'accettazione di una possibile morte artistica? Ricordo una grande rabbia mista a dolore. Anche questo tentativo di far sentire le nostre richieste sembrò cadere nel nulla. I tempi tecnici avevano fatto uscire il manifesto a scuola chiusa.    

A settembre si ricomincia....

 

All'inizio della ricerca l'alunna Tamara della 3D aveva detto " cerchiamolo insieme, l'unione fa la forza!". Ripensando a quella frase abbiamo pensato di riproporre tutte le nostre richieste unite in un manifesto. Abbiamo sperato che  mostrando la nostra ricerca e i disegni fatti con lo scopo di dimostrare il nostro interesse per questo Artista, ed inutilmente spediti in vari modi, forse qualcuno si sarebbe accorto di noi. Abbiamo voluto rifiutare l'idea di una sconfitta. La trasmissione 'La vita in diretta'  ci ha fatto una gradita visita ed abbiamo avuto il piacere di avere ancora Don Backy tra noi..... Poi il silenzio di sempre.